BIO

PUNK dal 1989

Nel 1989, in quel di San Lorenzo di Parabiago, provincia di Milano, Cippa (voce), Flaco (chitarra), Paletta (basso), Noyse (chitarra) e Mastino (batteria) fondano i Punkreas.

Si distinguono da subito nel tumultuoso underground italiano sin dal primo lavoro, l’EP autoprodotto “Isterico” (1990)

Il disco d’esordio “United Rumors of Punkreas” esce nel 1992 e permette alla band di diffondere il proprio nome nella vibrante scena punk del Bel Paese.

Nel 1995 la band pubblica il disco che risulterà più amato dai fan: “Paranoia e Potere”. L’Album è considerato uno dei dischi di riferimento per il punk italiano e sdogana definitivamente il gruppo, ponendolo ai vertici del punk/rock italiano grazie a brani di eterno successo come “Acà Toro”, “Tutti in Pista” e “La Canzone del Bosco”.

PUNKREAS 90 – 93

Dopo due anni di frenetica attività dal vivo, visto il successo e l’interesse verso la band, nel 1997 vengono ristampati i primi due lavori discografici, riuniti in un’unica raccolta intitolata
90-93”. 

Sempre lo stesso anno viene anche pubblicato il nuovo lavoro in studio della band: “elettrodomestico”, che esce per l’etichetta della band Atomo Records. 


L’ottimo momento della band si conferma con l’esibizione al “Teste Vuote Ossa Rotte Festival” nel 1998 insieme a Buzzcocks, NOFX e Rancid e la performance al “Vans Warped Tour” al fianco di artisti come Bad Religion, Lagwagon e The Specials.

Nel 2000 il gruppo pubblica l’album, “PELLE”, che grazie alla distribuzione di Universal Music Italia entra nei maggiori canali di distribuzione, accrescendo ulteriormente la fama dei Punkreas.

I tre singoli “Sosta”, “Terzo Mondo” e “Voglio armarmi”, a cui si accompagnano i rispettivi videoclip, risultano tra i brani dell’album più amati dai fans.

 

Sempre nel 2000, Mastino – batterista della band – lascia il gruppo e viene sostituito da Gagno.

PELLE

Il gruppo inizia a sperimentare nuove sonorità e nel 2002 pubblica “Falso”, album che rispecchia tale evoluzione con una inedita ricchezza di commistioni, dal reggae, allo ska fino al rock.
Il video del primo singolo tratto dall’Album – “Canapa” – viene rifiutato inizialmente da tutte le TV, per poi essere trasmesso (in versione censurata) da un nuovo canale musicale che si stava facendo strada nel bel paese, MTV Italia.

 

Tra gli altri singoli dell’Album c’è anche “Toda La Noche”, al cui testo contribuisce “El Pulpo” cantante della band Ska-Punk Spagnola “SKA-P”, con cui i Punkreas condividono il palco più volte.

 

Il Tour successivo vede la band impegnata per la prima volta fuori dall’Italia, con una serie di concerti in Germania.

 

 

Nel 2005 vede la luce il disco “Quello che Sei”, che viene pubblicato con il videoclip di “American Dream” realizzato con la collaborazione del comico Max Pisu.

 

Nell’ottobre dello stesso anno, i Punkreas concedono gratuitamente il brano “WTO” per  la compilation “GE 2001“, aderendo all’iniziativa lanciata dall’associazione “Supporto Legale” e dal quotidiano “il Manifesto” per supportare la raccolta fondi a favore della Segreteria Legale del Genoa Legal Forum, impegnata nei processi seguiti ai fatti del G8 di Genova di luglio 2001.

 

Nel 2006 la band pubblica il primo disco dal vivo, intitolato “Live”.

 

Nel 2007 i ragazzi di Parabiago collaborano con il premio Nobel per la Letteratura Dario Fo che li “assume” nel suo intervento alla manifestazione “No Dal Molin” contro l’apertura dell’omonima base Americana a Vicenza.

Nel 2008 i Punkreas pubblicano “Futuro Imperfetto”, Album molto apprezzato dai fans tra cui singoli spicca “Cuore Nero”, realizzato anche in una versione alternativa arricchita dai violini del Producer e Musicista Daniele Persoglio
 
Nel 2009 la band celebra i tre album degli anni 2000 lanciando il Tour “Paranoia Domestica Tour”.
 

Durante il Tour, precisamente il 1 luglio 2011, i Punkreas rilasciano un comunicato stampa con cui denunciano l’aggressione subita da parte di un gruppo di Carabinieri in servizio presso l’hotel Eurostar di Nichelino (TO), dove la band stava alloggiando dopo un concerto.

A fine 2012 esce l’ottavo album in studio del gruppo, “Noblesse Oblige”, che vanta numerose collaborazioni tra cui quella di ‘O Zulù del gruppo Hip Hop partenopeo “99 Posse” e di un giovanissimo rapper del Milanese, Fedez.
 
L’album sancisce anche la separazione dalla band del chitarrista Flaco, sostituito da Endriu.
 


Nel 2014, per celebrare i 25 anni di attività, i Punkreas annunciano “XXV Paranoia Domestica“, uno speciale cofanetto in tiratura limitata che raccoglie la ristampa dei primi quattro dischi in studio, a cui fa seguito l’omonimo tour.

Lo stesso anno arriva anche la raccolta “RADIO PUNKREAS”, disco di cover di hit italiane che vanta numerose collaborazioni, tra cui Er Piotta,  Freak Antoni (Skiantos), Alberto Radius, Samuel (Subsonica), Bunna (Africa Unite), Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti).

 

 

Nel 2016 esce il nuovo album in studio intitolato “il Lato Ruvido”.

Il nuovo lavoro – publicato per il consorzio di etichette Canapa Dischi, Garrincha Dischi e Rude Records, riporta la band agli albori, con sonorità punk/rock meno sperimentali e più dirette ed è arricchito dalla presenza di artisti come Lo Stato Sociale (In Fuga), i Modena City Ramblers (Modena – Milano) e dal giovane rapper italiano Shiva (Va Bene Così).

 

C’è anche la collaborazione di Tito Faraci, autore del testo in “Picchia più duro”, brano al quale è dedicata un’illustrazione esclusiva di SIO, il noto fumettista veronese.


Ben sei dei dodici brani del disco “In fuga”, “800588605”, “Il Lato Ruvido”, “Picchia più Duro”, “Salta” e “Va bene così” vengono pubblicati con i rispettivi videoclip.

Nel 2018 la band prosegue la collaborazione con l’etichetta Garrincha Dischi con la quale pubblica gli EP “Inequilibrio” e “Instabile”.


Entrambi i lavori confluiscono successivamente nell’undicesimo Album dei Punkreas, intitolato “Inequilibrio instabile” impreziosito dalla aggiunta di tre inediti.

 

Anche in questo disco spiccano le collaborazioni eccellenti come quella di Davide Toffolo – leader dei “Tre Allegri Ragazzi Morti” – e Auroro Borealo, giovane cantautore sperimentale milanese.

Alla fine del 2019, per festeggiare i trent’anni della band, i Punkreas pubblicano l’Album “XXX” per Universal Music Italia.

La Compilation raccoglie tutti i singoli più amati della band con l’aggiunta dell’inedito “Sono Vivo” (mixato dal Producer premiato con il Grammy Tommaso Colliva) e della versione inedita di “Acà Toro” realizzata con la partecipazione della band spagnola Ska-P.



La festa dei 30 anni della band si tiene il 25 gennaio 2020 allo storico “Alcatraz” live club di Milano che risulta completamente sold-out.



La festa avrebbe dovuto dare il via al tour celebrativo che si sarebbe dovuto tenere durante tutta la primavera e l’estate del 2020.

A causa dell’emergenza Covid-19 ed al conseguente ridimensionamento di location e possibilità di suonare live, i Punkreas comunque decidono di non perdere l’occasione per festeggiare i 30 anni di carriera.

 

Portano così in tour lo spettacolo “FUNNY: The Best Story of Punkreas”, uno show musicale in cui la band strizza l’occhio al cabaret alternando esilaranti racconti tratti dalla ultradecenniale carriera della band con i grandi classici del repertorio rivisti in chiave acustica.

 

PUNKREAS Cover ALbum Funny Goes Acoustic

ll sorprendente successo raccolto dallo spettacolo live dell’anno precedente, oltre alla voglia di cristallizzare quegli arrangiamenti così indovinati delle canzoni, convince i ragazzi di Parabiago a registrare – con la collaborazione dei fonici di fiducia Dario Colombo e Marco “Basi” Basiletti insieme all’amico di lunga data Roberto “Rhobbo “Bovolenta” (ex Amici di Roland) – e pubblicare l’Album “Funny Goes Acoustic”, uscito per Universal Music Italia.

Spiccano i video dei singoli “Sosta”, “Il Prossimo Show” e “Aca’Toro” interamente diretto da Auroro Borealo.

Il seguente Tour, nonostante la pandemia, registra numerosi sold-out e tocca tutti principali Festival del settore del Bel Paese, tra cui il Collisioni Festival di Barolo, lo Sherwood Festival di Padova e il Bay Fest di Rimini.

Nel 2022, con il placarsi della pandemia, la band riaccende gli amplificatori e riparte con il “XXX e qualcosa” tour, annunciando la prima data al Live Club di Trezzo sull’Adda per l’8 aprile 2022.